Precari Vigili del fuoco, solidarietà del PRC

Calabria, Giovedì 12 Ottobre 2017 - 16:49 di Redazione

Si protrae da ormai troppo tempo la lotta dell'USB Calabria dei Vigili del Fuoco per la stabilizzazione dei lavoratori precari. In una regione devastata ampiamente da un gran numero di incendi, dobbiamo ringraziare un corpo che, in carenza di personale, ha avuto a che fare con un grande surplus di lavoro, con le relative difficoltà nel prestare soccorso e rispondere alle chiamate della popolazione. Infatti, secondo gli Standard Europei del Soccorso Tecnico Urgente del comparto dei Vigili del Fuoco, dovrebbe esserci 1 VF ogni 1000 abitanti e 60000 su tutto il territorio nazionale, quando in Italia il rapporto è 1 ogni 15000, per un totale di 28000. In questi anni i lavoratori dei Vigili del Fuoco hanno combattuto strenuamente per far valere i propri diritti e dignità, nonostante rassicurazioni e parole vuote da parte delle istituzioni e la Risoluzione Fiano, che prevede la stabilizzazione e  l'assunzione di tutti i precari VVF, approvata in Commissione Affari Costituzionali e dal Governo il 18 gennaio scorso ed immessa nella Gazzetta Ufficiale il 23 giugno 2017. Quella del precariato è una condizione inaccettabile per la dignità della persona. Anche per questo il Partito della Rifondazione Comunista calabrese è al fianco dei VVF in questa lotta e facciamo nostre le richieste che essi avanzano: con la prossima Legge di Stabilità siano stanziati i fondi necessari per assumere tutti i precari, in modo da dare risposte a tante famiglie, risolvere la  gravissima carenza di organico e garantire prevenzione, salvaguardia e sicurezza delle persone.

Partito della Rifondazione Comunista Calabria – Dipartimento Lavoro, Politiche sociali e giovanili



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code